Lida Tigullio utilizza i cookies per essere sicura che tu possa avere la migliore esperienza su questo sito. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Richiesta riconoscimento colonia felina - Istruzioni

  • Stampa

 

pdf-icon

RICHIESTA DI RICONOSCIMENTO DI COLONIA FELINA: COME FARE?


1) E' necessario presentare il foglio di richiesta di riconoscimento di colonia felina, (disponibile sia presso la nostra associazione, sia negli uffici ambiente dei Comuni, sia presso la ASL 4 di Chiavari, sita in corso Dante 163) in duplice copia, debitamente compilato, presso l'ufficio ambiente del Comune dove si trova la Colonia (se non c'è, chiedere l'ufficio equivalente),far protocollare o autenticare dall'incaricato entrambe le copie, una lasciarla al Comune e l'altra portarla alla ASL 4 di Chiavari (ripetiamo, si trova in Corso Dante 163 a Chiavari, secondo piano, dalla dott.ssa RAFFO o dal veterinario dott. Pianetti o dall'incaricato di turno). Solitamente è l'ufficio ambiente del Comune che trasmette la richiesta all'ASL, ma, per sicurezza, portatene una copia voi personalmente.

2) Non è obbligatorio, ma, per iniziare a fare le cose in modo inoppugnabile e sensato, sarebbe opportuno preparare un fascicolo della colonia felina. Esso dovrebbe essere composto da una cartellina contente tre fogli: nel primo mettere tutti i dati anagrafici ed i riferimenti di contatto (numero di telefono e, ove posseduto, indirizzo e-mail) della persona che ha in cura la colnia, corredato di una foto della persona stessa, nel secondo incollare le foto scattate ad ogni micio componente la colonia, specificando sotto ogni foto il sesso, il colore del pelo, la presunta età del micio e se sterilizzato o castrato, nel terzo dichiarare che la colonia è curata e seguita, che regolarmente vi occupate di controllare la pulizia dell'ambiente in cui essa staziona, che alla somministrazione di cibo umido segue il ritiro delle ciotole appena possibile, che il luogo è pulito e ben curato, che le ciotole d'acqua e di cibo secco sono sempre a disposizione ( come DEVE essere per i felini, che mangiano poco per volta ma molto spesso) ma sono pulite e non arrecano alcun fastidio, e dettagliare anche con orari (non precisi, solo indicativi) la somministrazione del cibo umido ed il modo in cui viene curata la colonia: questo per dimostrare che chi ha in cura la stessa la gestisce responsabilmente e senza arrecare fastidio o disturbo alcuno. Se possibile, dettagliare ulteriormente il fascicolo anche con foto scattate alle ciotole di cibo e di acqua. Detta cartellina verrà consegnata alla guardia zoofila LIDA TIGULLIO che la inserirà nella propria anagrafe delle colonie feline del comprensorio.

3) IMPORTANTE: dopo aver presentato la domanda di riconoscimento di colonia felina in comune, (quindi con già la firma del funzionario incaricato o il numero di protocollo), oltre a portarla all'ASL 4, fate due fotocopie, una tenetela presso di voi e l'altra consegnatela assieme al fascicolo descritto al punto 2 alla guardia zoofila LIDA TIGULLIO.

4) La legge che prevede la tutela delle colonie feline è la numero 23 del 22 marzo 2000 sulla tutela del randagismo e degli animali d'affezione (scaricabile da internet QUI  ) in particolare, l'articolo 8, ai commi 5 e 6 recita quanto segue:

Art. 5 -  Le colonie di felini possono essere gestite da associazioni o cooperative animaliste o da singoli. La somministrazione di cibo e cura delle colonie da parte degli zoofili non puo' essere impedita. In caso di controversia, il comune provvede alla delimitazione di un'area all'interno dell'habitat della colonia da riservare alle operazioni e al posizionamento dei ripari e delle attrezzature. Gli animali liberi possono essere prelevati dalle colonie di appartenenza e trattenuti presso le abitazioni e le sedi, dei soggetti di cui sopra per favorire il loro benessere.


Art. 6 -  E' vietato a chiunque ostacolare l'attivita' di gestione di una colonia o asportare o danneggiare gli oggetti impiegati.



In caso di lamentele da parte di vicini, condomini o chicchessia, è opportuno stampare copia della legge ed affiggerla in modo ben visibile nei pressi della colonia, ed inviare lettera di comunicazione di riconoscimento ufficiale di colonia felina all'amministratore di condominio, allegando copia della legge stessa, con sottolineati i commi appena citati dell'art. 8.
In caso di ulteriori lamentele, nonostante abbiate già fatto tutto ciò che abbiamo descritto, contattateci!

paw  LIDA Tigullio